COVID 19, COSA CAMBIA DAL 1° MAGGIO?

Gentili Clienti,

dal 1 maggio 2022, il Decreto del 24 marzo 2022 (valido fino al 30 aprile) decade, ed entrano in vigore nuove regole di comportamento, già stabilite nelle ”Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali” (rif. newsletter 13 aprile 2022).

In attesa di un eventuale nuovo Decreto per la gestione dell’emergenza Covid-19, ecco le cosa cambia dal 1 maggio 2022:

MASCHERINE

Per tutti i lavoratori privati, dal 1 maggio, non c’è più l’obbligo di indossare le mascherine, ma è solo raccomandato, lo stesso vale per i lavoratori della pubblica amministrazione, per la quale è stata firmata un’apposita circolare del Ministero della Salute del 28 aprile 2022.

Anche per tutti gli esercizi commerciali, bar e ristoranti, tale obbligo decade, rimanendo però fortemente consigliato l’uso di dispositivi di protezione i caso di assembramenti.

Come da circolare del 28 aprile 2022, rimane invece l’obbligo di mascherina FFP2 solo per:

  • Tutti i mezzi di trasporto (aerei, autobus urbani ed extraurbani, treni…)
  • Gli eventi al chiuso (sportivi, assemblee…), per spettacoli teatrali e cinematografici.
Negli ospedali  e in tutte le strutture sanitarie, sia per i lavoratori che per i visitatori, rimane l’obbligo di mascherina (FFP2 e/o chirurgica) fino al 31 dicembre.GREEN PASS

Decade l’obbligo di Green Pass Base per tutti i lavoratori, rimanendo però l’obbligo vaccinale per gli over 50 fino al 15 giugno.
Il Green Pass Base sarà obbligatorio fino al 31 maggio solo per i mezzi di trasporto e per i viaggi all’estero.
Per gli accedere agli ospedali e strutture sanitarie e per tutto il personale sanitario, sarà obbligatorio presentare i Green Pass Base fino al 31 dicembre 2022.

Viene poi prorogato fino al 31 maggio il Decreto del 22 febbraio 2022 ‘’Nuove misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19’’, che definisce le modalità di ingresso su territorio nazionale.

Rimaniamo come sempre a Vostra disposizione per qualunque dubbio.